Itinerari Culturali Garfagnana: le Vie Della Contessa, itinerariio tra i più conosciuti e molti altri..

 
строящийся
HomePage Meteo Garfagnana Mappa della Garfagnana, sentieri trekking Garfagnana: Orario dei Treni linea Lucca - Aulla Aeroporto di Pisa, info e contatti utili Taxi Castelnuovo di Garfagnana, listino prezzi tutte le destinazioni, Garfagnana, Lucca, aeroporto di PisaSitemap
under construction Bus Garfagnana Autolinee Garfagnana

    


Itineraio Via Medicea
Com. Montana Area Lucchese



e-mail

web site


Altri Hotel - Other Hotels Montagna - Itinerari Culturali in Garfagnana
Fornaci di Barga - Loppia - Barga - Tiglio - Sommocolonia - Castelvecchio Pascoli. Sempre venendo da Lucca lungo la Statale n.12 del Brennero si prosegua in corrispondenza di Fornoli in direzione Aulla immettendosi nella Strada Statale n.445 della Garfagnana sul lato sinistro del Serchio. Dopo qualche chilometro oltrepassati alcuni luoghi già descritti si arriva a Fornaci di Barga e da qui orientandosi verso il bivio per Barga si può intraprendere un percorso ad anello con alcune deviazioni che. rispettivamente ci consentono di visitare luoghi di grande pregio paesaggistico e storico-artistico come Loppia, Barga capoluogo, Tiglio, Sommocolonia fino a Castevecchio Pascoli. Fornaci di Barga è il centro più importante e popolato dopo il Capoluogo. Il suo sviluppo inizia nel 1910, anno in cui fu raggiunto dalla linea ferroviaria. Successivamente ebbe inizio la costruzione dello stabilimento della Società Metallurgica Italiana. La piccola borgata di un tempo è oggi una moderna cittadina ed un ricco centro commerciale che si distende prevalentemente lungo la via statale della Garfagnana. Loppia, a metà strada fra Barga e Fornaci di Barga, sotto strada, è l'antica Pieve di Loppia (X sec.). L'insigne monumento di origine romanica è a tre navate, le finestre sono a feritoia. L'importanza della chiesa di Loppia, dedicata a S. Maria, 'è documentata da una carta longobarda dell'anno 993. Infatti, nel Medioevo, dalla Pieve di Loppia dipendevano 28 fra parrocchie e chiese da Calavorno a Lupinaia. Nel 1390, dopo alterne vicende storiche, titolo e mansioni passarono a Barga e solo nel XIV sec. fu ricostituita parrocchia. Barga è il paese baricentrico rispetto alla Media Valle del Serchio, posto ai piedi dell'Appennino a 410 metri sul livello del mare. TI borgo medioevale è rimasto intatto, mantenendo l'impronta fiorentina che risale al XIV secolo. TI centro storico è caratterizzato da un susseguirsi di vicoli stretti e ripidi sui quali si affacciano gli antichi palazzi rinascimentali. E' un antico castello cinto da una cerchia muraria con tre porte di accesso. Le strade ed i vicolj, obbediscono alle esigenze topografiche ed a quelle difensive in tempo di guerra. Le vecchie case attorno alla rocca (Arringo) possedevano all'interno orti, giardini e pozzi per attingere l'acqua potabile e per raccogliere quella piovana. Barga fu durante l'alto medioevo un importante centro commerciale per il legame che la univa a Firenze, a cui era collegata attraverso un passo della montagna pistoiese, e per la disponibilità di immense riserve idriche che consentiva il funzionamento di molini, frantoi, tintorie e filande che producevano la seta dai bozzoli di filugello. La ricchezza commerciale ed industriale di Barga è evidente dall'architettura dei suoi imponenti palazzi rinascimentali, come il Palazzo dei Conti Pancrazi, ora sede dell'Amministrazione Comunale, il Palazzo del Vescovo Balduini, il Palazzo dei Marchesi Angeli, il Palazzo Tallinucci. Altri palazzi dell'epoca fiancheggiano la via che da Porta Reale giunge, attraversando tutto il castello, fino a Porta Macchiaia, dove a metà strada si trova il Teatro dei Differenti, costruito nel 1600 e ampliato nel 1700 con tre ordini di palchi. Dal piazzale del "duomo" (sec. !XXIII) si gusta lo spettacolo, in altri luoghi irripetibile, degli Appennini e delle Apuane. Poco distante da Barga, in località Loppia, si trova la Pieve Romanica di Santa Maria e a Castelvecchio si può visitare la casa dove visse il Pascoli. Tiglio. Tiglio Basso è un paesino a cavallo del valico che conduce a Coreglia Antelminelli. Da Tiglio Basso si raggiunge Tiglio Alto, in posizione meravigliosa con un panorama sulla Media Valle del Serchio e la catena delle Apuane. Nella chiesa, costruita a guisa di croce e sormontata da una cupola, due bellissime statue di marmo. rappresentanti la Vergine e l'Arcangelo Gabriele sono inserite nella cornice ornamentale dell'altare maggiore. Per tutto il medioevo il Santuario di Tiglio fù meta di famosi pellegrinaggi.

Fotogallery


Il Pulpito - Duomo Barga.


Interno - Duomo Barga.


Sommocolonia fù certamente un avamposto fortificato dai romani. Cinta da mura che racchiudevano due torri, venne parzialmente distrutta dai bombardamenti fra l'ottobre 1944 e l'aprile 1945. E' stato un comune autonomo per lungo tempo.


Castelvecchio Pascoli ha il suo centro sulla strada che da Barga conduce al Ponte di Campia, ma comprende numerose località. Il paese deve il suo nome al poeta Giovanni Pascoli, che qui, nel 1895 stabilì la sua dimora sul Colle di Caprona.














Programma degli Eventi in Garfagnana, sagre gastronomiche, feste di paese, manifastazioni, folclore.

Calendario Eventi in Garfagnana 2019
(Vedi o Scarica il Programma)
Tutti gli eventi in Garfagnana, alta e media valle del Serchio, Appennino, Alpi Apuane e Zone limitrofe affini